Bilbao Areas

Click on images to enlarge

Abando


Abando é un quartiere centrico di Bilbao. Formato da strade ampie ed eleganti edifici dal tipico tocco inglese dove si concentra una grande offerta commerciale. Il nucleo del quartiere é perlopiú residenziale, con le abitazioni signorili piú grande e care della cittá.

Il ponte del Arenal, con i lampioni caratteristici, unisce le due sponde e serve da connessione tra la parte vecchia e quella nuova della cittá.

Il centro del quartiere é occupato perlopiú dai giardini de Albia dove, originalmente, si situava la Plaza Mayor, e uno dei principali richiami di questa zona alberata é il Café Iruña, un locale dal classico stile d’inizio secolo. L’interno é arredato allo stile mudéjar (arabo) ed é sede abituale di incontri letterari. L’ Iruña, cosí come il Café La Granja, nella Plaza Circular, non hanno perso nulla della classe e dell’incanto antico con il passare degli anni.

La Gran Vía é una delle starde principali di Bilbao; centro nevralgico dell’Ensanche che va dalla Plaza Circular alla Plaza del Sagrado Corazón. Centro Commerciale e finanziario della capitale, sede di numerosi commerci, istituzioni pubbliche ed entitá bancarie. Nei marciapiedi affollati si trova gran parte degli edifici piú importante di Bilbao, cosí come alcuni tra gli apartamento piú belli.

Tra i luoghi piú emblematici staccano: Palacio Chavarrí, Puente del Arenal, La estación de Santander, il Teatro Campos Elíseos (gioiello dell’ “Art Nouveau”), il Palacio de la Diputación o la chiesa rappresentativa del periodo gotico vasco San Vicente Mártir.

Da menzionare inoltre il Mercado del Ensanche, edificio che alberga uffici municipali; famoso per i caffé e ristoranti in cui si possono degustare alcune delle delizie della gastronomia bilbaína preparati con prodotti freschi acquistati directamente nelle bancarelle di frutta e verdura, carne, pesce di questo rinomato mercato.

Click on images to enlarge

Bilbao la Vieja


È il quartiere più antico di Bilbao, più antico persino del quartiere medievale del Casco Viejo, dall’altra parte del ponte di San Antonio, sulla riva sinistra della Ría.

Negli ultimi anni questa zona ha vissuto un profondo processo di trasformazione grazie a una serie di nuovi progetti promossi dal Comune, deciso a rivalorizzare e migliorare le zone centrali della città che si erano deteriorate.

Bilbao La Vieja è un quartiere che presenta una notevole concentrazione di sale d’esposizione e gallerie d’arte, cosa che lo converte in un referente importante per le nuove tendenze.

Questo quartiere ha visto inoltre svilupparsi un numero crescente di locali commerciali e ludici diretti al pubblico gay che hanno aiutato a modernizzare e attivare la vita commerciale e notturna della zona.

Offre inoltre una gran varietà di bar e ristoranti raccomandabili.

Trai luoghi di maggior interesse segnaliamo:

La chiesa della Merced, ora conosciuta con il nome di BilboRock, un antico convento del 1700 che è stato trasformato in una sala per concerti e opere teatrali. È uno dei punti di riferimento della vita culturale della città.

Numerosi edifici d’interesse architettonico: la Casa Cuna, edificio modernista del 1912 vicino al ponte di San Antonio, la Chiesa del Corazón de María nella piazza omonima, la Casa Galera e estudios de Uruzurrutia, uno splendido edificio che ospita un centro culturale e inoltre... il Convento della Congregazione delle Serve di Gesú, le Scuole di San Francisco, la Fabbrica delle Farine La Ceres, la Casa de Socorro de Urazurrutia e il Cuartel.

Raggiungere a piedi la zona dalla stazione di Abando, accanto al Casco Viejo, è facile e diretto grazie al ponte della Ribera, il ponte della Merced e il ponte di San Antonio.

Non dispone di una stazione propria della metropolitana e le fermate più vicine sono la stazione di Abando e la stazione del Casco Viejo.

Un’area di sosta dei taxi è disponibile in piazza Corazón de María.

Click on images to enlarge

Casco Viejo


Il Centro Storico di Bilbao, situato sulla riva della ría del Nervión, è costituito dalle pittoresche “Siete Calles”, sette strade, e colmo di monumenti storici che lo convertono in una delle zone piú popolari della cittá. Bell’ambiente, sia diurno che notturno, grazie ai molti commerci e all’offerta di alberghi, ristoranti e bar in cui é inevitabile fermarsi a prendere un pintxo o qualcosa da bere. Vi si possono trovare le tipiche taverne, bar, locali con musica, pubs e tutto ció che si possa immaginare. La tradizione é molto presente nei negozi di commestibili per esempio, che conservano l’intimitá del commercio familiare e il tratto squisito dei dipendenti. Vicino alla chiesa de San Antón si trova il Mercado de la Ribera, il piú grande e tradizionale di Bilbao in cui si va per comprare il miglior pesce.

La Catedral de Santiago sorprende grazie alla torre e ai piú di sei secoli di vita; appena fuori dalle mura della chiesa, le pasticcerie preparano caramelle chiamate santiaguitos in suo onore. La plaza nueva è una visita obbligata soprattutto la domenica, giorno in cui si celebra il famoso mercatino dove si potranno trovare uccelli ed altri piccoli animali, francobolli, monete, antiquariato, usato e altri mille oggetti affascinanti per qualsiasi collezionista.

Il Café Boulevard e il Bar Tilo sono due venerabili bar che si trovano anch’essi sulla riva, di fronte al Teatro Arriaga, scenario di molte opere teatrali che hanno tenuto attiva per molti anni la vita culturale di Bilbao.

Infine, per quel che riguarda i centri culturali, da sottolineare il Museo Vasco, dedicato all’ etnografia ed antropologia vasca.

Click on images to enlarge

Deusto


Il quartiere di Deusto é uno dei piú popolati ed estesi della capitale vizcaína; mantiene radicata la propria personalitá e non sono pochi i vicini che ancora utilizzano l’espressione “andiamo a Bilbao” quando attraversano il ponte che unisce Deusto con l’Ensanche di Bilbao.

L’Universitá di Deusto, le facoltá vicine e la Scuola di Lingue, fanno sí che, come quartiere universitario, accolga ogni giorno moltissimi giovani e l’ambiente universitario lo converte in un quartiere pieno di vita, dove inoltre si trovano diverse installazioni sportive (palestre, centri sportivi, cinema, ecc.).

La rete commerciale di Deusto é composta perlopiú da piccoli commerci tradizionali che ne formano il centro nevralgico, situato attorno alle vie principali Lehendakari Aguirre, Avenida Madariaga y Blas Otero, parallele fra di loro, si estende anche alle strade che uniscono le tre principali. Da sottolineare che Deusto é sempre stato un quartiere de poteo (ideale per prendere un aperitivo) e perció pieno di bar e ristoranti dove vengono serviti pranzi e pintxos (bruschette tipiche) squisiti; vi troverete un bell’ambiente.

Si puó fare una bella e salutare passeggiata attraverso il Parque de Botica Vieja che si trova accanto alla Ría de Bilbao e che unisce Deusto con la parte antica del quartiere della Villa de Bilbao. Per quel che riguarda il trasporto è impossibile migliorarlo, infatti é collegato al centro tramite un’efficiente rete di autobus e metropolitana.

Deusto è un quartiere che non delude poiché vi è un ambiente pieno di vita, giovanile e studentesco e in cui, francamente, si vive molto bene.

Getxo


È situato sulla riva destra della Ría di Bilbao, alla foce del Nervión. Amministrativamente, forma parte della comarca di El Gran Bilbao e dell’area metropolitana di Bilbao. Si distingue per la presenza di villette e residenze costruite dall’alta borghesia durante l’epoca dell’industrializzazione.

Il nucleo originario di Getxo è il quartiere di Santa Maria de Getxo, che si è sviluppato fino ad includere oggigiorno 6 quartieri: Las Arenas, Neguri, Algorta, Aiboa, Santa María de Getxo e Romo.

I primi due, sorti alla fine del XIX secolo come residenza della borghesia industriale, si caratterizzano per la presenza di eleganti villette di classe alta. Algorta è il quartiere più popolato di Getxo: la sua espansione rimonta agli anni ’70 quando le famiglie di classe media decisero di installarsi in questa nuova zona per vivere più comodamente.

A fine agosto hanno luogo le acclamate feste popolari dei municipi di Algorta e Remo. Nel quartiere di Santa María de Getxo si trovano molti chalet e ville unifamiliari costruite negli anni ’90.

Getxo dispone di eccellenti collegamenti. Si può raggiungere sia con l’autostrada de La Avanzada della Ría (BI-637), sia con la Uribe Kosta. Numerose autolinee collegano Getxo con Bilbao, Baracaldo o Lejona. Ci sono inoltre linee che lo collegano al Campus Universitario di Lejona – Erandio, che appartiene all’Università dei Paesi Baschi.

Il mezzo di trasporto più utilizzato dagli abitanti di Getxo è il metro di Bilbao (che percorre una parte dell’antico tragitto del treno Bilbao-Plentzia), le cui linee collegano la maggior parte dei municipi di El Gran Bilbao e permettono raggiungere la stazione di Abando-Indalecio Prieto, che offre facili collegamenti con le principali città spagnole. Disegnato da Norman Foster, il metro di Bilbao è uno dei più moderni di tutta la Spagna.

Da Las Arenas è possibile raggiungere Bilbao - con il metro (20’) o l’autobus-, Plentzia e la sua famosa spiaggia -35’ in metro-, Portugalete -con l’autobus o il Ponte Sospeso di Vizcaya-, il Centro Comercial Artea e l’Università di Lejona.

Click on images to enlarge

Indautxu


Indautxu é uno dei quartieri che costituiscono l’Ensanche de Bilbao. Si forma attorno alla plaza Indautxu, che ne è il cuore, le strade sono ampie, Autonomía, Gran Vía e Sabino Arana sono alcuni dei viali che lo delimitano. Al centro della piazza, un arena funge da luogo d’incontro cittadino per festeggiamenti ed attivitá varie. I giardini circolari con gli innumerevoli lampioni in design sono una pietra miliare della nuova Bilbao.

Indautxu é ideale per lo shopping, le boutiques alla moda si concentrano soprattutto nelle vie Iparraguirre, Ercilla, Rodríguez Arias e Máximo Aguirre; mentre Licenciado Poza é specializzata in bar e taverne dove si potranco provare i tipici pinchos bilbaínos (bruschette tipiche).

Nel centro della cittá sorge, dopo un processo di trasformazione, uno degli edifici piú rappresentativi per i cittadini bilbaini: la Alhóndiga, l’antico magazzino del vino é ora un luogo dove si concentrano attivitá di ogni tipo e per tutti e che si suppone possa diventare il nuovo motore culturale della cittá. La conoscenza, la cultura, l’attivitá fisica e il divertimento troveranno spazio in un luogo innovativo, multidisciplinare e pieno di vita. Un punto d’incontro dove si potrá condividere, apprendere e divertirse in compagnia di amici e famigliari.

Click on images to enlarge

Uribarri


Probabilmente una delle vie piú conosciute di tutto il distretto di Uribarri è il Campo Volantín, una bella passeggiata che costeggia la riva destra della Ría de Bilbao dal Municipio fino alla Plaza la Salve, una delle zone piú importanti dell’espansione della cittá. Penetrando nel distretto da uno qualunque degli imbocchi della via principale ci si trova nella via Castaños, a metá della quale c’è la Plaza del Funicular; una volta giunti lí vale la pena fermarsi nel Mercado Modernista Castaños, con spazi dedicati ad esposizioni temporanee, sale multiuso adibite a laboratori, biblioteche, una ludoteca, ecc.

Si puó prendere la funicolare di Artxanda ed addentrarsi fra i monti che circondano Bilbao, vedere come ci si lascia indietro, da una parte il quartiere di Uribarri e, dall’altra, la pittoresca Ciudad Jardín. Una volta in cima sarà interessante affacciarsi al belvedere dal quale si godrá una buona prospettiva della cittá. Artxanda accoglie un’estesa area urbanizzata e ricca di giardini, con txakolis, zone picnic, e ristoranti di alta qualitá che attraggono molti bilbaínos durante i fine settimana.

Newsletter - Iscriviti per ricevere le nostre offerte